CEI 64-8 V3 – Classificazione impianti domestici


Studio Torelli

Livelli Prestazionali CEI 64-8

Con l’entrata in vigore della V3 della norma CEI 64-8 sono stati introdotti i parametri per definire i livelli prestazionali per gli impianti domestici in abitazioni civili.

La suddivisione dell’impianto della unità abitativa è definita dall’introduzione di criteri minimi e dotazioni minime, in base a tre livelli di prestazione e di fruibilità:

  • Livello 3: per unità immobiliari che oltre alle dotazioni previste prende in considerazione l’impianto con integrazione domotica. Tale livello, affinché sia considerato domotico deve comprendere come minimo quattro delle funzioni: anti intrusione, controllo carichi, gestione comando luci, gestione temperatura (se non realizzato in modo autonomo dal termotecnico), gestione rilevazione presenze, gestione scenari, controllo remoto, sistema diffusione sonora.
  • Livello 2: per unità immobiliari con maggiore fruibilità degli impianti in considerazione anche delle dotazioni impiantistiche presenti ed integrabile anche con utilizzo di singole funzioni domotiche.
  • Livello 1: minimo previsto dalla norma; integrabile anche con l’utilizzo di singole funzioni domoticheLa informiamo che la gamma di tipologie edilizie si è arricchita con l’introduzione dei testi tecnico-normativi sugli edifici pregevoli per arte e storia. Vi invitiamo a consultare questo testo arricchito da suggerimenti tecnico installativi.

 

Consulta argomenti correlati NORMATIVE

Consulta argomenti correlati DM 37/08

Leave a comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>